Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Effetto di Anakinra rispetto alle cure usuali negli adulti in ospedale con COVID-19 e polmonite da lieve a moderata: studio CORIMUNO-ANA-1


I pazienti con polmonite COVID-19 hanno un eccesso di infiammazione e aumentate concentrazioni di citochine inclusa l'interleuchina-1 ( IL-1 ).

E' stato valutato se Anakinra ( Kineret ), una versione ricombinante dell’antagonista del recettore IL-1 umano, sia in grado di migliorare gli esiti nei pazienti ospedalizzati con polmonite COVID-19 da lieve a moderata.

Nello studio clinico multicentrico, in aperto, randomizzato CORIMUNO-ANA-1, nidificato nella coorte CORIMUNO-19, sono stati reclutati pazienti da 16 ospedali universitari in Francia con polmonite COVID-19 da lieve a moderata, infezione da SARS-CoV-2 confermata mediante RT-PCR in tempo reale, che richiedevano almeno 3 l/min di Ossigeno mediante maschera o cannula nasale ma senza ventilazione assistita, un punteggio di 5 sulla scala di progressione clinica dell'OMS ( WHO-CPS ) e una concentrazione sierica di proteina C reattiva superiore a 25 mg/l che non richiedeva il ricovero in Unità di terapia intensiva ( UTI ) al momento del ricovero in ospedale.

I pazienti idonei sono stati assegnati in modo casuale, stratificando per Centro, alla cura abituale più Anakinra ( 200 mg nei giorni 1-3 due volte al giorno, 100 mg al giorno 4 due volte al giorno, 100 mg al giorno 5 una volta al giorno ) o alla sola cura abituale.

I due esiti coprimari erano la percentuale di pazienti deceduti o che necessitavano di ventilazione non-invasiva o meccanica entro il giorno 4 ( un punteggio WHO-CPS superiore a 5 ) e la sopravvivenza senza necessità di ventilazione meccanica o non-invasiva ( incluso Ossigeno ad alto flusso ) al giorno 14.
Tutte le analisi sono state eseguite in base all'intention-to-treat.

Tra l'8 e il 26 aprile 2020 sono stati sottoposti a screening 153 pazienti.

Lo studio è stato interrotto precocemente in seguito alla raccomandazione del Comitato di monitoraggio dei dati e della sicurezza, dopo il reclutamento di 116 pazienti: 59 sono stati assegnati al gruppo Anakinra e 57 al gruppo di cure abituali.
2 pazienti nel gruppo di cura abituale hanno ritirato il consenso e non sono stati analizzati. Nella popolazione analizzabile, l'età media era di 66 anni e 80 partecipanti ( 70% ) erano uomini.

Nel gruppo Anakinra, 21 dei 59 pazienti ( 36% ) avevano un punteggio WHO-CPS superiore a 5 al giorno 4 rispetto a 21 su 55 ( 38% ) nel gruppo di cura abituale ( differenza di rischio assoluto [ ARD ] posteriore mediana -2.5% ), con una probabilità a posteriori di differenza di rischio assoluto inferiore a 0 ( cioè Anakinra migliore delle cure usuali ) del 61.2%.

Al giorno 14, 28 pazienti nel gruppo Anakinra (47%) e 28 nel gruppo di cura abituale (51%) hanno avuto bisogno di ventilazione o sono morti, con una probabilità a posteriori di qualsiasi efficacia di Anakinra ( con hazard ratio [ HR ] inferiore a 1 ) del 54.5% ( HR mediano posteriore 0.97 ).

Al giorno 90, 16 pazienti nel gruppo Anakinra ( 27% ) e 15 nel gruppo di cura abituale ( 27% ) erano deceduti.

Si sono verificati eventi avversi gravi in 27 pazienti nel gruppo Anakinra ( 46% ) e 21 nel gruppo di cura abituale ( 38% ) ( P=0.45 ).

Anakinra non ha migliorato gli esiti nei pazienti con polmonite COVID-19 da lieve a moderata.
Sono necessari ulteriori studi per valutare l'efficacia di Anakinra in altri gruppi selezionati di pazienti con COVID-19 più grave. ( Xagena2021 )

The CORIMUNO-19 Collaborative group, Lancet Respiratory Medicine 2021; 9: 295-304

Pneumo2021 Inf2021 Farma2021


Indietro