XagenaNewsletter
Medical Meeting
Xagena Mappa
Farmaexplorer.it

Risultati radiologici di 81 pazienti con polmonite COVID-19 a Wuhan, Cina


Lo scopo di uno studio è stato quello di descrivere i risultati della tomografia computerizzata ( CT ) attraverso diversi punti temporali durante il decorso della infezione con il coronavirus SARS-CoV-2 in un gruppo di pazienti con polmonite COVID-19 di Wuhan, in Cina.

Sono stati arruolati retroattivamente i pazienti con polmonite COVID-19 ( confermata dal sequenziamento di nuova generazione [ NGS ] o reazione a catena della polimerasi inversa [ RT-PCR ] ) che sono stati ricoverati in uno di due ospedali di Wuhan e sottoposti a scansioni TC toraciche seriali.

I pazienti sono stati raggruppati in base all'intervallo tra l'insorgenza dei sintomi e la prima TAC: gruppo 1 ( pazienti subclinici; scansioni eseguite prima dell'insorgenza dei sintomi ), gruppo 2 ( scansioni eseguite 1 settimana o meno dopo l'insorgenza dei sintomi ), gruppo 3 ( da più di 1 settimana a 2 settimane ) e gruppo 4 ( da più di 2 settimane a 3 settimane ).

81 pazienti ricoverati in ospedale tra il 20 dicembre 2019 e il 23 gennaio 2020 sono stati arruolati in modo retrospettivo.
La coorte comprendeva 42 ( 52% ) uomini e 39 ( 48% ) donne e l'età media era di 49.5 anni.
Il numero medio dei segmenti polmonari coinvolti era complessivamente 10.5; 2.8 nel gruppo 1, 11.1 nel gruppo 2, 13.0 nel gruppo 3 e 12.1 nel gruppo 4.

Il modello predominante di anomalia osservato era opacità bilaterale ( 64 [79%] pazienti ), opacità periferica ( 44 [ 54% ] ), opacità indefinita ( 66 [ 81% ] ) e opacità del tipo ground-glass ( 53 [ 65% ] ), coinvolgendo principalmente i lobi inferiori destro ( 225 [ 27% ] di 849 segmenti interessati ).

Nel gruppo 1 ( n = 15 ), il modello predominante era l'opacità monolaterale ( nove [ 60% ] ) e multifocale ( otto [ 53% ] ), e l'opacità ground-glass ( 14 [ 93% ] ).

Le lesioni si sono rapidamente evolute a predominanza di opacità bilaterale ( 19 [ 90% ] ), opacità diffusa ( 11 [ 52% ] ), opacità di tipo ground-glass ( 17 [ 81% ] ) nel gruppo 2 ( n = 21 ).

Successivamente, la prevalenza di opacità di tipo ground-glass ha continuato a diminuire ( 17 [ 57% ] su 30 pazienti nel gruppo 3, e 5 [33%] su 15 nel gruppo 4 ), e il consolidamento e i modelli misti sono diventati più frequenti ( 12 [ 40% ] nel gruppo 3, 8 [ 53% ] nel gruppo 4 ).

La polmonite COVID-19 si manifesta con anomalie di imaging alla tomografia computerizzata del torace, anche in pazienti asintomatici, con rapida evoluzione da opacità focali unilaterali a opacità diffuse bilaterali di tipo ground-glass che sono progredite o coesistite con consolidamenti entro 1-3 settimane.
La combinazione della valutazione delle caratteristiche di imaging con i risultati clinici e di laboratorio potrebbe facilitare la diagnosi precoce della polmonite COVID-19. ( Xagena2020 )

Fonte: The Lancet, 2020

Inf2020 Diagno2020 Pneumo2020



Indietro