Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Terapie per la malattia da virus Ebola


Sebbene siano state sviluppate diverse terapie sperimentali per la malattia da virus Ebola ( EVD ), la sicurezza e l'efficacia delle terapie più promettenti devono essere valutate nel contesto di uno studio randomizzato e controllato.

È stata condotta una sperimentazione di quattro terapie sperimentali per la malattia da virus Ebola nella Repubblica Democratica del Congo, dove è iniziata una epidemia nell'agosto 2018.
Sono stati arruolati i pazienti di qualsiasi età che hanno avuto un risultato positivo per l'RNA del virus Ebola sul saggio di reazione a catena con polimerasi con transcrittasi inversa ( RT-PCR ).

Tutti i pazienti hanno ricevuto cure standard e sono stati assegnati in modo casuale alla somministrazione endovenosa dell'anticorpo monoclonale triplo ZMapp ( gruppo di controllo ), l'agente antivirale Remdesivir, l'anticorpo monoclonale singolo MAb114 o l'anticorpo monoclonale triplo REGN-EB3.

Il gruppo REGN-EB3 è stato aggiunto in una versione successiva del protocollo, quindi i dati di questi pazienti sono stati confrontati con quelli dei pazienti nel gruppo ZMapp che sono stati arruolati nel momento o dopo il momento in cui è stato aggiunto il gruppo REGN-EB3 ( sottogruppo ZMapp ).

L'endpoint primario era la morte a 28 giorni.

In totale 681 pazienti sono stati arruolati dal 2018 al 2019, momento in cui il Comitato di monitoraggio dei dati e della sicurezza ha raccomandato che i pazienti fossero assegnati solo ai gruppi MAb114 e REGN-EB3 per il resto della sperimentazione.
La raccomandazione si basava sui risultati di una analisi intermedia che mostrava la superiorità di questi gruppi rispetto a ZMapp e Remdesivir in merito alla mortalità.

A 28 giorni, la morte era avvenuta in 61 pazienti su 174 ( 35.1% ) nel gruppo MAb114, rispetto a 84 su 169 ( 49.7% ) nel gruppo ZMapp ( P=0.007 ) e in 52 su 155 ( 33.5% ) nel gruppo REGN-EB3, rispetto a 79 su 154 ( 51.3% ) nel sottogruppo ZMapp ( P=0.002 ).

Una durata più breve dei sintomi prima dell'ammissione e valori di base più bassi per la carica virale e per i livelli sierici di creatinina e aminotransferasi sono risultati correlati a una migliore sopravvivenza.

Quattro eventi avversi gravi sono stati giudicati potenzialmente correlati ai farmaci sperimentali.

Sia MAb114 che REGN-EB3 sono risultati superiori a ZMapp nel ridurre la mortalità per malattia da virus Ebola.
Ricerche cliniche scientificamente ed eticamente valide possono essere condotte durante le epidemie. ( Xagena2019 )

Mulangu S et al, N Engl J Med 2019; 381: 2293-2303

Inf2019 Farma2019


Indietro